30 Lug
2018
Decorazioni

Tavolo imperiale o tavoli separati?

Nell’organizzazione del ricevimento di un matrimonio, la disposizione dei tavoli è molto importante per assicurare la miglior distribuzione degli invitati. Inoltre, la disposizione dei tavoli deve essere coerente anche con la scenografia della sala. Bisogna quindi ponderare bene la scelta tra tavolo imperiale o tavoli separati, due soluzioni diverse ed entrambe di grande effetto! Ecco alcune regole da seguire e alcuni consigli per scegliere l’una o l’altra soluzione e non sbagliare.

 

Come organizzare il ricevimento con il tavolo imperiale

Prima di scegliere fra tavolo imperiale o tavoli separati è bene sapere il numero di invitati che prenderanno parte alla cerimonia. Se il numero di commensali raggiunge un massimo di 50 o poco più, la scelta migliore è sicuramente il tavolo imperiale, che consiste in un’unica tavolata rettangolare o a ferro di cavallo. La regola da rispettare è quella di far accomodare lo sposo a sinistra della sposa, mentre alla destra di quest’ultima andranno il padre dello sposo, un testimone, e il padre della sposa. Invece, a sinistra dello sposo siederanno la madre della sposa, il secondo testimone, e la madre dello sposo. Gli altri ospiti si accomoderanno in base alla parentela più vicina alla coppia.

Il tavolo imperiale garantisce un bellissimo effetto scenografico e sono in molti a richiederlo, anche se gli invitati si avvicinano al centinaio. Oltre questo numero è comunque vivamente sconsigliato perché si creerebbe confusione e ci sarebbe troppa distanza tra gli ospiti che siederanno nei posti più lontani e gli sposi.

 

Foto: Jose Villa | Hunter Ryan | Kylee Yee Photo

 

3 regole per creare un tavolo imperiale di grande effetto!

Affinché un tavolo imperiale renda nella scenografia per cui è destinato bisogna attenersi alle seguenti regole:

 

1. Valutare bene gli spazi

Un tavolo imperiale di sicuro effetto ha bisogno di grandi spazi, quindi è necessario accertarsi che la location scelta per il ricevimento di nozze sia abbastanza grande. Occhio anche allo spazio messo a disposizione per la tavolata e il catering e decidere la forma migliore in cui realizzarlo consultandosi con gli esperti. Infatti, se gli invitati sono più di 50, invece di un’unica grande tavolata rettangolare o a forma di ferro di cavallo si può optare per due lunghi tavoli rettangolari paralleli tra loro.

 

Foto: Sylvie Gil Photography

 

2. Scelta delle decorazioni e degli allestimenti

Arricchire il tavolo imperiale con delle decorazioni appropriate e degli allestimenti speciali è la soluzione perfetta per creare un meraviglioso effetto scenografico. Quindi, create delle composizioni ricche da sistemare sulla tavolata, che saltino subito all’occhio e aggiungano un tocco di classe all’intero ambiente. E’ però importante che le dimensioni dei centrotavola non impediscano agli ospiti la visuale. Molto belle in questi casi sono le composizioni intere che scorrono lungo la tavolata dall’inizio alla fine, oppure dei candelabri alti da cui fuoriesce una cascata di nastri e fiori.

 

3. Escort Card da posizionare per far accomodare gli ospiti

Per evitare che si crei confusione nella scelta dei posti a sedere e creare malintesi con gli invitati, basta posizionare delle escort card e tutto andrà alla perfezione. Si tratta di bigliettini sui quali sarà scritto il nome degli ospiti e il numero che coincide con il suo posto a sedere. Quindi, scrivete su ogni bigliettino il nome e cognome dell’invitato e il numero del suo posto a tavola, mettete i bigliettini su un tavolo all’ingresso della sala e su ogni posto a tavola inserite un bigliettino con il numero corrispondente alla persona. In questo modo gli invitati sapranno esattamente dove sedersi.

Foto: Jose Villa

 

Come organizzare il ricevimento con i tavoli separati

Quando il numero degli invitati è molto alto e quindi supera abbondantemente il centinaio, è opportuno optare per tavoli separati, in genere tondi o rettangolari, che possano accogliere dai 6 ai 10 commensali.

 

 

 

Foto: Roberto Tamer

 

Foto: Roberto Tamer

 

3 consigli per disporre i tavoli separati in maniera corretta

 

1. Tavolo d’onore per gli sposi

Sono moltissimi gli sposi che preferiscono il tavolo a due, un tavolo d’onore allestito appositamente per loro, così da fargli godere un po’ di intimità e potersi alzare quando vogliono. Come nel tavolo imperiale, che vede gli sposi al centro della tavolata, anche nella scelta dei tavoli separati il tavolo degli sposi deve essere collocato in un posto visibile a tutti.

Foto: Profilm

 

2. Tavoli separati di fronte al tavolo d’onore

I tavoli separati dovranno essere disposti di fronte al tavolo d’onore degli sposi. Generalmente ai lati degli sposi vengono posti i tavoli dei familiari più prossimi, genitori, fratelli e sorelle, testimoni, damigelle e via via gli altri invitati, che cercano sempre di dare una disposizione armoniosa.

 

3. Tavolo dei bambini

Creare un tavolo dei bambini è una soluzione ormai proposta in tutte le sale e anche molto apprezzata per il fatto che i più piccoli possono mangiare e giocare senza disturbare i grandi. Il tavolo dei bambini deve essere collocato il più lontano possibile, proprio per non disturbare gli invitati. In questo caso è sempre opportuno assegnare a qualcuno il compito di badare a loro.

 

E voi? Preferite i tavoli imperiali o quelli rotondi? Potete trovare tante altre idee per la vostra tavola sul nostro profilo PINTEREST.

 

Lasciateci un commento!
Torna in alto!
 
Copyright © 2018 | sposarmi.it
P.IVA: 01180630574

Chi navighi o utilizzi questo sito è soggetto al rispetto delle sue condizioni di utilizzo che è tenuto a stampare e leggere con attenzione.
sposarmi.it doesn't claim any rights of the images, videos or music posted in this site. If we have posted your image, video or music and you don't agree just contact us with the link for credits and the original source and you will be credited or it will be removed as soon as possible.
Non sposarti senza esserti iscritta alla
newsletter!